Materie di competenza

Materie di competenza dei due settori:

1°settore, competenza in materia di:

  1. controversie societarie relativamente alle società di cui al libro V, titolo V, capi V, VI e VII, e titolo VI, del codice civile, alle società di cui al regolamento (CE) n. 2157/2001 del Consiglio, dell’8 ottobre 2001, e di cui al regolamento (CE) n. 1435/2003 del Consiglio, del 22 luglio 2003, nonché alle stabili organizzazioni nel territorio dello Stato delle società costituite all’estero, ovvero alle società che rispetto alle stesse esercitano o sono sottoposte a direzione e coordinamento, per le cause e i procedimenti:
  2. relativi a rapporti societari ivi compresi quelli concernenti l’accertamento, la costituzione, la modificazione o l’estinzione di un rapporto societario, le azioni di responsabilità da chiunque promosse contro i componenti degli organi amministrativi o di controllo, il liquidatore, il direttore generale ovvero il dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari, nonché contro il soggetto incaricato della revisione contabile per i danni derivanti da propri inadempimenti o da fatti illeciti commessi nei confronti della società che ha conferito l’incarico e nei confronti dei terzi danneggiati, le opposizioni di cui agli articoli 2445, terzo comma, 2482, secondo comma, 2447-quater, secondo comma, 2487-ter, secondo comma, 2503, secondo comma, 2503-bis, primo comma, e 2506-ter del codice civile;
  3. relativi al trasferimento delle partecipazioni sociali o ad ogni altro negozio avente ad oggetto le partecipazioni sociali o i diritti inerenti;
  4. in materia di patti parasociali, anche diversi da quelli regolati dall’articolo 2341-bis dei codice civile;
  5. aventi ad oggetto azioni di responsabilità promosse dai creditori delle società controllate contro le società che le controllano;
  6. relativi a rapporti di cui all’articolo 2359, primo comma, numero 3), all’articolo 2497-septies e all’articolo 2545-septies del codice civile.
  7. b) contratti pubblici di appalto di lavori, servizi o forniture di rilevanza comunitaria dei quali sia parte una delle società di cui alla lettera a), ovvero quando una delle stesse partecipa al consorzio o al raggruppamento temporaneo cui i contratti siano stati affidati, ove comunque sussista la giurisdizione del giudice ordinario.
  8. c) procedimenti che presentano ragioni di connessione con quelli di cui ai punti a) e b)

2° settore, competenza in materia di:

  1. a) controversie di cui all’articolo 134 del decreto legislativo 10 febbraio 2005, 30 (proprietà industriale);
  2. b) controversie in materia di diritto d’autore;
  3. c) controversie di cui all’articolo 33, comma 2, della legge 10 ottobre 1990, n. 287 (antitrust nazionale);
  4. d) controversie relative alla violazione della normativa antitrust dell’Unione europea.
  5. e) procedimenti che presentano ragioni di connessione con quelli di cui ai punti d), e), f), g)